Azienda Agricola Pognant Gros



Una scelta di vita impegnativa quella intrapresa da Federico Pognant Gros e dalla sua famiglia. Perché produrre ortaggi in prossimità dei 700 metri presso la borgata Pognant sulla montagna di San Giorio non è certo agevole. Bisogna fare i conti con la parcellizzazione dei terreni, con le pendenze, con le strade strette, con la difficoltà di meccanizzare la produzione, poi ci sono gli attacchi degli ungulati ed ovviamente la concorrenza di altre zone di produzione sicuramente più agevoli. Ma la famiglia Pognant Gros in questa scelta ha investito molto e porta avanti questa piccola attività partendo dalla passione dei nonni e dei genitori, con nonno Roberto che fu uno dei fondatori dell’Associazione Marroni della Valle di Susa. Lo fa con il piacere di conservare e difendere i valori del lavoro in montagna ed i risultati si vedono e si toccano con mano.

Campi coltivati a ortaggi

A partire dalla produzione orticola di alta qualità. Una produzione legata indiscutibilmente alla stagionalità e al territorio, dove l’azienda coltiva tutto in campo aperto, non utilizzando serre ed usando come concimazione solo letame naturale di mucca, proveniente da aziende agricole del territorio. Qui zucchine, pomodori e patate di montagna (di varietà rossa e bianca a pasta bianca e gialla) si trovano al mercato quando è tempo e ora e non quando lo chiede la clientela. Qui le zucchine non si trovano a marzo ed i pomodori a giugno. Qui si segue il ritmo delle stagioni e inevitabilmente la qualità ne guadagna.

Ortaggi al mercato

Poi si arriva all’autunno: tempo di castagne. Ma soprattutto tempo di Marroni. Perché non c’è proprio partita: un conto sono le pur ottime castagne. Un conto sono i Marroni. Qui si viaggia ad un livello di gusto e qualità organolettiche decisamente superiore, un livello che non ha pari in nessuna parte del mondo.

Il Marrone è il Re delle castagne. Non si discute perché non c’è nulla da discutere. Ed il Marrone nel 2007 ha finalmente ottenuto anche il prestigioso marchio di certificazione, ovvero l’IGP, Indicazione Geografica Protetta. Il Marrone della Valle di Susa IGP è dunque il frutto ottenuto da cinque ecotipi locali indicati con il nome del comune di provenienza (Marrone di San Giorio di Susa, Marrone di Meana di Susa, Marrone di Sant’Antonino di Susa, Marrone di Bruzolo e Marrone di Villar Focchiardo) ed è un prodotto da sempre molto appezzato sul mercato interno ed estero per le sue caratteristiche tipiche: colore e croccantezza della polpa, sapore dolce e profumato e pezzatura medio grossae allora si erge protagonista sua maestà il Marrone.

Sua maestà il Marrone IGP di San Giorio

A credere fin da subito in questo progetto di valorizzazione c’è l’Azienda Agricola Pognant Gros di San Giorio di Susa, ad oggi l’unica ditta sia produttore che condizionatore diretto ovvero rivenditore con marchio IGP. In autunno tutta la famiglia vive di fatto nei castagneti (tenuti come i migliori green del golf mondiale, cinghiali permettendo). Si raccoglie e si sceglie il prodotto per fornire alla clientela le varie pezzature, dalle più piccole (le terze) per le classiche Brusatà, sino a quelle enormi (le prime) che sono perfette per i Marron Glacè. E per dare alla clientela un prodotto rigorosamente IGP, sinonimo di qualità assoluta nel rispetto di una tradizione di famiglia che si perde indietro nei secoli.

Indirizzo: 
Borgata Pognant 21
10050 San Giorio di Susa TO
Telefono: 
0122 49073
Mobile: 
339 8021153
Categoria azienda: 
Bevande e Sapori

TORNA SU