Max Art



Quando pensi ai soldatini, pensi ai bimbi che ci perdono le ore a metterli in fila, a inventarsi battaglie le più impossibili. Oppure pensi ai collezionisti che cercano quel pezzo e non un altro, che li tengono esposti in teche degne dei migliori gioielli. Ma non pensi che ci sia anche in Valle di Susa chi queste miniature le crea. E le crea anche su ordinazione. Allora basta fare un salto a Bussoleno, di fronte alla stazione, e si entra in un laboratorio che ti porta fuori dal tempo e dal mondo. È il piccolo regno di Max Richiero, giovane artigiano bussolenese che partendo dal commercio di fumetti si è ritagliato una preziosa nicchia di mercato nel settore delle miniature. Sotto le sue mani ed i suoi occhi le miniature vengono create dal nulla, dalla materia grezza. Vengono plasmate, rifinite, decorate, colorate e infine messe in mostra, pronte per l’ammirazione. Non c’è altro da aggiungere di fronte alle creazioni di Max, se non restare ammirati da tanta precisione e cura e gusto. Il tutto seduto ad un tavolino mignon, con mini pennelli e con un’arma che o ce l’hai o non la inventi: la pazienza. Max non può guardare il famoso orologio.
Qui si ragiona in micron, qui ogni pennellata va pensata, dosata e data con una cura maniacale perché non si può sbagliare. E questo è il quotidiano di Max, tra genere storico e genere fantasy, che come ricorda sempre lui è tutto ciò che è fantasia. Non si può codificare altrimenti. E poi c’è il Max imprenditore che queste opere d’arte le invia all’estero, in particolar modo in Germania, perché in Italia siamo ancora indietro, ma ci arriveremo anche noi. Il prossimo anno a Stresa c’è il Mondiale della Miniatura e allora molti italiani in più scopriranno questo mondo fantastico. E scopriranno che tra i geni che lavorano a questi capolavori ce n’è uno anche in Valle di Susa che si chiama Max Richiero.
Mail: maxart1985@virgilio.it
Cell. 349/7762176

Indirizzo: 
VIA CARLO TRATTENERO, 15/F
10053 Bussoleno TO
Categoria azienda: 
Arte e Artigianato Artistico

Miniature

È il piccolo regno di Max Richiero, giovane artigiano bussolenese che partendo dal commercio di fumetti si è ritagliato una preziosa nicchia di mercato nel settore delle miniature. Sotto le sue mani ed i suoi occhi le miniature vengono create dal nulla, dalla materia grezza. Vengono plasmate, rifinite, decorate, colorate e infine messe in mostra, pronte per l’ammirazione

TORNA SU