.Rosa Del Gaudo

Architetto con la passione della cucina, nel 2009 lascia il suo studio di progettazione per aprire il blog Il Folletto Panettiere.

Da allora si dedica alla divulgazione della “cultura del cibo” con corsi, laboratori, curando una rubrica sul bisettimanale Luna Nuova e collaborando con diversi siti web. Appassionata di cucina e ricette tradizionali non manca però di mettere nelle sue ricette un pizzico di creatività.

 

I miei articoli

La storia e la ricetta dei “brutti ma buoni”: un dolce “forse” di origine piemontese

Brutti e buoni, brutti ma buoni, "brut e bon" in dialetto piemontese: sono i classici dolcetti alle nocciole dalla forma irregolare che tutti conosciamo. Ma la loro storia è davvero legata alla…

Le polpette di lesso e patate, e le tante vite del bollito piemontese

Il “gran bollito misto piemontese” o semplicemente “bujì” come lo chiamano i piemontesi, è un secondo piatto tipico della regione che come tanti altri vanta origini molto antiche. L'usanza di…

Quando il pane era prezioso: la "Panada" e gli altri piatti con il pane raffermo

“Buono come il pane” si diceva, e si dice ancora oggi, di una persona gentile e disponibile. Di tutti gli alimenti il pane rappresenta sicuramente uno dei più antichi e simbolici che l'uomo abbia “…

La patata, da semplice curiosità a protagonista della cucina alpina: le Cajettes di Rochemolles

Giunte in Europa dopo la scoperta dell'America, le patate furono accolte all'inizio da forti pregiudizi. Era un frutto misterioso, che cresceva tra popolazioni che ispiravano diffidenza e per di più…