Guido Ostorero

Dopo aver insegnato per una vita all’Istituto Pascal di Giaveno, annoiato dai lockdown ho pensato di costruire un sito (ScuolaGuido) dove divulgare le mie conoscenze e le mie passioni: la letteratura, la storia, la cultura locale e la mia lingua, il francoprovenzale di Coazze.

I miei articoli

Apre a Giaveno il Museo Alessandri: la sua arte, la sua vita e un’intervista del 1986

Domenica 3 ottobre 2021 ha aperto, nei locali della ex scuola elementare Anna Frank, il museo dedicato al pittore Lorenzo Alessandri (Torino 1927 – Giaveno 2000), uno dei maggiori artisti che abbiano…

La raccolta dei funghi: il “Re del Bosco” da Ötzi al Mercato di Giaveno

Con le piogge d’autunno entra nel vivo la stagione dei funghi. In breve sono sulla bocca di tutti, chi sa li trova, chi può li mangia, tutti ne parlano. Il fungo, il “Re dei Boschi” della Valsusa e…

Due leggende e un “furto”: la storia del "Trittico del Rocciamelone"

Il 1° settembre 1358 Bonifacio Rotario (Roero) da Asti compì la prima scalata documentata di una vetta alpina, collocando un prezioso ex voto, il famoso trittico in bronzo dorato, sulla cima del…

Risale al 1358 il Trittico del Rocciamelone, un'opera d'arte insigne e preziosa

Il 1 settembre 1358 il mercante astigiano Bonifacio Roero (Rotario) sancì la cristianizzazione del Rocciamoelone, collocando sulla vetta un trittico in ottone dorato, fatto realizzare…