21 giugno: la Festa della Musica dall'Europa alla Valle di Susa

Venerdì 21 giugno ritorna il solstizio d’estate. Dal latino solstĭtĭum, (composto da sōl, «Sole», e sistĕre, «fermarsi») è in astronomia il momento in cui il sole raggiunge il punto di declinazione massima o minima. Così il solstizio d’estate e quello d’inverno rappresenteranno rispettivamente il giorno più lungo ed il più corto dell’anno. Ma il 21 giugno è anche l’occasione in cui si celebra la Festa della Musica, una manifestazione che invita professionisti, scuole di musica, cori, orchestre, bande ed appassionati ad esibirsi per le strade, nelle piazze, nei cortili.

Il fine è quello di trasmettere, attraverso la musica, un messaggio di partecipazione, integrazione, armonia e universalità. Ma è anche un modo, per gli artisti, di far conoscere la propria arte e la propria passione, di scambiarsi opinioni e di imparare dal confronto. 

L’iniziativa venne promossa nel 1982 dal Ministero della Cultura francese. Aderirono poi, a partire dal 1995, numerose città europee. Dal 2016, grazie al lavoro della AIPFM (Associazione Italiana per la Promozione della Festa della Musica) e del Ministero dei Beni Culturali e turistici, sono entrate a far parte del progetto più di 280 città italiane, coinvolte in un grande evento musicale distribuito su tutto il territorio nazionale.

La Città di Torino rinnoverà anche quest'anno la sua partecipazione alla Festa con tre giornate di concerti, spettacoli e musica no-stop. Dal 21 al 23 giugno, tra il Quadrilatero Romano e la zona del Balon, si esibiranno 1000 musicisti, richiamando circa 100.000 spettatori. 

Nelle stesse date, a Rivoli, la manifestazione animerà il centro storico, affiancata dalla Festa della Cultura e dalla Festa del Libro. Non mancheranno momenti di animazione per i più piccoli e stand che creeranno l’ambientazione ed il clima ospitale tipico degli eventi estivi.

 

La Festa della Musica in Valle di Susa

Per quanto riguarda la Valle di Susa, vi segnaliamo l'evento del 21 giugno alla Cascina Ranverso (Buttigliera Alta). A partire dalle ore 20.00, si esibirà dal vivo l'ensemble Les Blagueurs, che proporrà una rivisitazione dell'infinito catalogo del rock’n’roll. 

rock’n’roll

A formare l'eccezionale band sono Tommaso Cerasuolo, cantante dei Perturbazione, Roberto Bovolenta, che ha lavorato con musicisti quali Righeira e Gipo Farassino e vanta esperienze televisive e teatrali, Luca Mangani, che ha collaborato a centinaia di concerti in Italia e all’estero e che ora realizza le musiche per alcune trasmissioni RAI ed Enrico Manera, batterista e percussionista che ha suonato in diversi gruppi torinesi a partire dai primi anni Novanta.

Accompagnerà la musica dal vivo una degustazione di formaggi e salumi locali, hamburgerini con insalata dell’orto, birra artigianale, gelati, sangria e Baratuciat.

Anche ad Almese, venerdì 21, sabato 22 e domenica 23 giugno, saranno moltissimi i concerti e le performance da non perdere. Sparsi su tutto il territorio comunale, musicisti, appassionati, pubblico e persone di tutte le età potranno incontrarsi per condividere il vero spirito della manifestazione: festeggiare la musica in ogni dove, attraverso un caleidoscopio di generi musicali. Ecco il programma completo:

Festa della Musica 2019

Durante i tre giorni della Festa della Musica, al Ricetto per l’Arte di Almese, sarà inoltre possibile visitare gratuitamente la Torre medievale e le mostre “Natura Velata” degli artisti valsusini Ivo Bonino, Gabriel Girardi e Leonardo Girardi, “Tra la terra e il cielo” di Antonio Carena, “Ghiacciai” di Claudio Giacone e “Il convitato di ferro” di Dario Lanzardo. 

La città di Susa aderirà invece alla Festa della Musica con l'organizzazione, venerdì 21 giugno, dell'iniziativa "Musica Fuori Centro". L'evento avrà luogo a partire dalle ore 16.00 presso il Castello della Contessa Adelaide. 

Per quanto riguarda Avigliana, piazza Conte Rosso ospiterà, venerdì 21 giugno, un Apero Jazz con i Tickets for Five: un aperitivo Jazz per inaugurare la serate all'aperto del Circolo Dopotutto di Avigliana. 

Avigliana

Condividi questa pagina