Arriva il ValsusaLiberFest, nuova iniziativa dedicata ai libri

In collaborazione con Sistema Bibliotecario della Valle di Susa e con i Comuni coinvolti, l’associazione Valsusa Filmfest lancia una nuova iniziativa dedicata alla letteratura, proponendo incontri con autori e presentazioni di libri nel periodo compreso tra il 20 febbraio e il 19 marzo 2022 in diversi comuni della Valle di Susa. Gli eventi sono ad ingresso gratuito e organizzati nel rispetto delle vigenti disposizioni.

Il primo incontro sarà domenica 20 febbraio nel Centro Sociale Comunale di Villar Dora con l’attore e scrittore Michele Riondino che presenterà “Senza Padroni. Taranto, l’Ilva e il palcoscenico” (Edizioni Gruppo Abele), intervistato da Piero Ferrante, co-autore insieme a lui del libro.

Michele Riondino

Michele Riondino

 

Attore è anche chi «si rimbocca le maniche per mettersi al servizio di un’idea nuova di società». Racconta così il suo mestiere Michele Riondino, interprete del cinema e della tv, noto al grande pubblico nei panni de Il giovane Montalbano. In questa appassionante intervista condotta da Piero Ferrante, sia nel libro che nell’incontro di Villar Dora, Michele Riondino parla di Taranto, la sua città, e dell’Ilva, la fabbrica che ha messo a rischio la salute di generazioni di tarantini. E racconta per quali ragioni ha scelto di schierarsi e di rappresentare, con l’arte e la musica, «il dolore profondo di una terra ignorata».

Piero Ferrante, pugliese d’origine, vive a Torino dove lavora per il Gruppo Abele. Ha scritto racconti per libri e riviste. Animatore dell’associazione culturale Babelica di Torino, ha curato la raccolta Come spiriti adolescenti. 25 scrittori per Kurt Cobain, Radici Future, 2019.

I PROSSIMI APPUNTAMENTI

Nell’evento seguente, in programma il 25 febbraio alla Casa Aschieri di Bussoleno, Edi Lazzi presenterà il suo libro “Buongiorno, lei è licenziata. Storie di lavoratrici nella crisi industriale” in dialogo con Maurizio Poletto ed Elisabetta Serra.

Il 5 marzo alla Biblioteca di Avigliana e in dialogo con l’antropologo Piero Gorza, Marco Aime presenterà il suo libro “Conversazioni in alto mare” che ha scritto insieme a Riccardo Gatti.

Il 12 marzo, in luogo in via di definizione, Roberto Mezzalama presenterà “Il clima che cambia l’Italia. Viaggio in un Paese sconvolto dall'emergenza climatica”.

Il 19 marzo si concluderà a Bussoleno con Desy Icardi che presenterà suo libro “La biblioteca dei sussurri" in dialogo con Tiziana Angilletta del Valsusa Filmfest.

LEGGI ANCHE: È online il bando per la 26ma edizione del Valsusa Filmfest, rassegna cinematografica resistente

Per ciò che riguarda il XXVI Valsusa Filmfest, che si svolgerà tra fine marzo e fine aprile con programma in via di definizione, scade il 28 febbraio il termine per partecipare al concorso cinematografico. 

Condividi questa pagina