Borgate dal Vivo 2019: musica, teatro, letteratura nei "piccoli luoghi" di montagna

Borgate dal Vivo, il Festival nato in Valle di Susa nel 2016 con lo scopo di promuovere e valorizzare, attraverso la cultura, territori montani e periferici a rischio di spopolamento, ritorna quest’estate con una serie di appuntamenti tra Piemonte, Liguria, Valle d’Aosta e Lombardia.

Giunta alla quarta edizione, Borgate dal Vivo proporrà spettacoli di musica, teatro, letteratura, riflessione nelle piazze e nelle piccole borgate. Si rivolgerà agli abitanti dei paesi, ma soprattutto a chi verrà da fuori: solo così i tanti luoghi meravigliosi distribuiti sul territorio potranno essere riscoperti. E come sempre numerosi saranno gli eventi che, tra il 5 luglio ed il 1° settembre, coinvolgeranno la nostra valle.

Ad aprire il Festival sarà, venerdì 5 luglio (ore 21.00) al Teatro Fassino di Avigliana, Giancarlo Giannini. Nel centenario dalla nascita di Primo Levi, l’attore dedicherà allo scrittore piemontese la lettura di “Se questo è un uomo” e di altre suoi brani e poesie. Sabato 6 luglio invece, alle ore 21.00, in piazza Conte Rosso, il trio degli Uppertones intratterrà il pubblico con un ritmo travolgente dedicato al suono degli anni ’50 in Giamaica.

Borgate dal Vivo

Ad animare la città di Avigliana nel primo weekend di Borgate dal Vivo saranno ancora, tra sabato 6 e domenica 7 luglio, incontri letterari con gli scrittori Cristiano Cavina, Nadia Terranova, Valentina Farinaccio e Paola Cereda, Elena Stancanelli, Francesca Manfredi ed un appuntamento di teatro con il musicista Mauro “Mau” Giurlino e la scrittrice Enrica Tesio. 

Domenica 14 luglio, al Parco del Gran Bosco di Salbertrand (ore 15.00), i protagonisti saranno i bambini, che potranno partecipare a “Farfallaria”, un laboratorio di Rossana Bossù.

Giovedì 15 luglio alle ore 21.00 invece, al Forte di Exilles, il regista ed attore Michele Placido porterà in scena una “Serata d’onore” in cui interpreterà poesie e monologhi di grandi personaggi come Dante, Neruda, Montale, D’Annunzio; la musica di accompagnamento, con Gianluigi Esposito, Susy Mennella e Antonio Saturno, prenderà per mano lo spettatore per condurlo tra le più belle pagine della poesia e del teatro.

A coinvolgere la Sacra di San Michele, sarà invece, sabato 20 luglio alle ore 20.30, una lettura del celebre romanzo di Umberto Eco “Il nome della Rosa”, a cura di Tommaso Ragno. La sua voce permetterà di rivivere le atmosfere magiche di uno dei luoghi più suggestivi al mondo. Giovedì 25 luglio alle ore 21.00, il genere noir arriverà a San Giorio con la lettura del romanzo “Pontescuro” di Enrico Remmert e Luca Ragagnin.

Borgate dal Vivo

Domenica 28 luglio a Bruzolo (ore 18.30), la scrittrice Desy Icardi, presenterà il suo romanzo “L’annusatrice di libri”, mentre, venerdì 2 agosto, ad Oulx, Giobbe Covatta e Mario Tozzi proporranno “L’evoluzione arranca”: un’incredibile riflessione nata da uno strano incontro tra un uomo di spettacolo impegnato nella divulgazione dei problemi ambientali e un geologo divulgatore per mestiere, prestato allo spettacolo.

Borgate dal Vivo

Borgate dal Vivo affronterà anche il tema del cambiamento climatico con Luca Mercalli e Roberto Mantovani: sabato 3 agosto alle ore 15.00 in Borgata Vazon di Oulx, il climatologo ed il giornalista terranno un dibattito sul tema “Cambia il clima, cambia la montagna”. Nella stessa giornata, ma alle ore 21.00, il musicista Lou Dalfin sarà in concerto ad Oulx.  Appuntamenti di musica, teatro e lettura impegneranno le giornate del 9, 12, 17 agosto con Guido Catalano, Franco Faggiani ed i Sonadors. Domenica 18 agosto alle ore 16.00  invece, una passeggiata teatralizzata con Stefano Cavanna e Alice Piano accoglierà i visitatori nel Parco del Gran Bosco di Salbertrand.

Nei tre giorni di appuntamenti che chiudono la quarta edizione di Borgate dal vivo, uno spazio importante sarà dedicato al teatro di Marco Paolini, drammaturgo, regista, attore e scrittore: giovedì 29 agosto (ore 21.00) a Venaus, Paolini performerà “Filo-filò”, "una forma magra di teatro, senza scena e senza personaggi, non una storia ma un filo di storie tenuto insieme con mestiere (quel che basta) e necessità (quella non manca). Un racconto dialogante nelle intenzioni di chi lo propone oggi a teatro, un invito agli spettatori a far filò insieme."

Borgate dal Vivo

Due concerti, tra venerdì 30 e sabato 31 agosto, intratterranno il pubblico di Borgata VIII Dicembre di Venaus: quello di Nada, in tour con il suo disco “È un momento difficile, tesoro" e di Gio Evan che, accompagnato da una superband di 5 elementi, porterà sul palco le sue doti di autore e musicista ,che fanno di lui un artista unico nel panorama italiano.

Maggiori informazioni sul sito di Borgate dal Vivo

Condividi questa pagina