Cani e slitte al Colle del Moncenisio: arriva al lago la Grande Odyssée Savoia

Se pensate che i cani da slitta siano visibili soltanto spingendovi nel Nord Europa, non avete mai assistito alla Grande Odyssée Savoie Mont Blanc, gara a tappe che attraversa la Savoia francese e si spinge fino al Colle del Moncenisio.

La competizione, che quest'anno taglia il traguardo della 16ma edizione, si svolgerà dall'11 al 22 gennaio, e nelle ultime tappe troverà ospitalità proprio ai confini della valle di Susa: il 21 gennaio, infatti, gli oltre 50 mushers al seguito delle slitte trainate da 500 cani saliranno al colle del Moncenisio per discendere poi a Lanslebourg il giorno successivo.

Grand Odyssée al Moncenisio

Nei prossimi giorni i portabandiera delle varie nazioni d'Europa (Francia, Svezia, Svizzera, Spagna, Germania, Italia e Polonia) saranno impegnati a contendersi i tre trofei in palio, che differiscono per durata e numero di tappe. Si tratta di una sfida impegnativa, dai numeri decisamente imponenti: le slitte trainate dai cani percorreranno complessivamente 400 km, suddivisi in 10 tappe nell'arco di 12 giorni di gara, ed attraverseranno 20 città e villaggi savoiardi.

Cani, uomini, fatica, avventura e competizione saranno protagonisti di questo spettacolo sulla neve, che radunerà come consuetudine un folto pubblico di spettatori assiepati sui vari tracciati, tant'è che le previsioni per l'edizione alle porte stimano di oltrepassare la soglia delle 50 mila presenze. Singoli, appassionati ed intere famiglie da anni si lasciano coinvolgere da queste emozioni, in puro stile "Jack London": l'unico accorgimento da adottare è garantirsi un'adeguata protezione dal freddo, che tende ad essere davvero pungente dato il contesto della manifestazione.

La "base polare" del Moncenisio

La "Base Polare del Moncenisio

 

Particolare attenzione è prestata alla cura degli animali in gara: un team di esperti veterinari monitora costantemente la salute dei cani da slitta, verificando che non riportino lesioni, traumi articolari o siano oggetto di danni fisici durante la sfida.

Se avete in previsione un viaggio o una sciata in Maurienne, sappiate che la Grande Odissée transiterà in quei territori domenica 19 gennaio (Bessans - Bonneval sur Arc), lunedì 20 (Aussois), martedì 21 (Val Cenis - Base polare Moncenisio) e Mercoledì 22 (Lago del Moncenisio - Val Cenis). 

Grand Odyssée: l'attraversamento di Bonneval sur Arc

La Grand Odyssée a Bonneval sur Arc

 

Mushers e cani raggiungeranno il colle del Moncenisio nella serata del 21 gennaio, mentre la partenza è fissata tra le 9 e le 10.10 del giorno successivo vicino alla seggiovia Ramasse, con un primo giro al colle. Se volete seguire il passaggio delle slitte sappiate che potete arrivare in auto fino Bar Cenisio, al termine della statale 25 (che in questo periodo come tutti gli inverni è chiusa) e di lì in poi dovete salire a piedi fino al lago. Gli orari dei passaggi li potete trovare sul sito della corsa.

LEGGI ANCHE: Il valico del Moncenisio nei secoli: dalla Strada Reale a quella Napoleonica

Dal lago del Moncenisio, tramite il sentiero Escargot, le slitte scaenderanno a Lanslebourg, ove è prevista la premiazione conclusiva. Non più all'aperto, con le guance intirizzite dal freddo, ma all'interno dell'auditorium Laurent Gerra. Dove l'Odissea glaciale terminerà, sciogliendosi nell'applauso che sarà tributato ai vincitori di questo incredibile show invernale.

Grand Odyssée al Moncenisio

Condividi questa pagina