Chantar l'Uvern, fino a Pasqua in 26 comuni appuntamenti di cultura occitana, francoprovenzale e francese

La rassegna culturale Chantar l’uvern torna sul territorio con una nuova edizione, dall’Immacolata a Pasqua: dopo una stagione di eventi online, la XV edizione 2021-2022 si rinnova in presenza in 26 Comuni, con un ricco calendario di appuntamenti per la valorizzazione della cultura e delle tradizioni locali.

Il programma inizia con l’invito a partecipare ai mercatini di Natale a Coazze, Foresto e Pragelato e entra nel vivo l’11 dicembre a Bardonecchia, con l'incontro divulgativo di Gianni Ballor, istruttore di sci alpinismo, dedicato alla Giornata internazionale della montagna e, nella stessa giornata, a Oulx presso l’Istituto Des Ambrois, con la mostra "Dalla custodia della memoria le radici per una socialità inclusiva in un cammino più sostenibile" e l’intervento "Tesori di Pietra", viaggio tra geologia e arte in Valle di Susa con Gianni Boschis; prosegue il 18 dicembre a Salbertrand, Giaglione e Pragelato.

Molte le proposte editoriali che saranno presentate durante la rassegna; tra gli eventi attesi i concerti del gruppo Blu l’Azard e gli spettacoli teatrali Piccole scuole di montagna e Passaggi dell’Associazione ArTeMuDa.

Durante le feste del Natale si propone lo spettacolo musicale del gruppo di Dino Tron Passacarreira con Chanterem Nouvés, mentre la bella voce melodiosa di Paola Bertello, accompagnata da Cecilia Lasagno all’arpa, celebrerà il 700° anniversario della morte di Dante con lo spettacolo Dante trobaire e le trobairitz. La compagnia delle Chiavi & Teatro Minimo racconterà una storia dal cuore occitano con Memorie di un tempo che fu...

Tra le proiezioni, il nuovo film documentario Bogre, del pluri-premiato regista Fredo Valla, con un viaggio dai Balcani all’Occitania sulle tracce dei catari.

Inverno ai Monti della Luna (Federico Milesi)

Inverno ai Monti della Luna (Federico Milesi).

 

Tra le novità i laboratori di Canto e di Cesteria rivolti a bambini e adulti. Visitabili infine le mostre I colori del Parco, acquerelli di Elio Giuliano e Valentina Mangini, Museo del latte a ChiomonteItinerari artistici del cahier n°31 dell’Ecomuseo Colombano Romean di
Ilario Manfredini e Dalla custodia della memoria le radici per una socialità inclusiva in un cammino più sostenibile, a cura dell’Associazione Amici di San Restituto.

La rassegna, dedicata alle tradizioni locali con particolare attenzione alla valorizzazione delle lingue occitana, francoprovenzale e francese, è organizzata da Chambra d’Oc e Aree Protette delle Alpi Cozie in collaborazione con la Città Metropolitana di Torino, il Centro Studi Documentazione Memoria Orale di Giaglione, l’Ecomuseo Colombano Romean e il Consorzio Forestale Alta Valle Susa.

Per maggiori informazioni e per scaricare il programma completo vi rimandiamo al sito dei Parchi Alpi Cozie.

Gli appuntamenti da dicembre ad aprile

Chantar l'uvern 2022-1

Chantar l'uvern 2022-2

Chantar l'uvern 2022-3

 

Condividi questa pagina