Giaveno città dei libri: in programma il festival e concorso letterario “Giaveno Gialla” e presentazioni social

Il Festival “Giaveno Gialla” verrà presentato al Salone del Libro di Torino venerdì 20 maggio alle ore 14 presso la Terrazza degli Editori piemontesi, nell’incontro con il titolo “Giaveno Gialla – Misteri e intrighi nella città del fungo”.

Il Festival, alla sua prima edizione, si svolgerà il 3 e 4 settembre prossimi e consisterà nella presentazione di autori nazionali e locali che hanno pubblicato libri di genere giallo, thriller, noir.

L’idea è delle autrici giavenesi Elisa Bevilacqua e Mara Rosso, che ha appena dato alle stampe il suo terzo libro, “I segreti della torre”, ambientato a Giaveno e vincitore del primo premio al concorso La Quercia del Myr.

Un concorso per racconti brevi

Come prologo dell’iniziativa, l’associazione Valsangone Turismo ha lanciato il concorso Giallo Giaveno, per racconti brevi a tema: i primi dieci, selezionati da una giuria di esperti, saranno pubblicati in un’antologia a cura di Impremix edizioni e sono previsti altri premi in palio. Maggiori informazioni sul sito Concorsi Letterari. 

Qualche anticipazione sul Festival la voglio già fare – afferma Mara RossoAvremo il piacere di dialogare con Alice Basso, che presenterà il terzo volume della sua serie dedicata agli anni Trenta, ambientata a Torino, con protagonista la dattilografa Anita Bo, dal titolo “Una stella senza luce”, in uscita a maggio. Alice è conosciutissima anche per la sua serie precedente, con protagonista Vani Sarca; nel primo volume vi è anche un accenno a Coazze.

Il Presidente di Giuria sarà Enrico Pandiani, scrittore torinese e grande esperto di noir, che ha conosciuto la notorietà grazie alla serie de Les Italiens ed è al momento in libreria con l’ultimo libro “Fuoco”. Saranno presenti molti degli scrittori del collettivo Torinoir ed avremo un saluto video da un grande scrittore statunitense, di cui non svelo ancora il nome, così come altri grandi ospiti, principi del poliziesco italiano”.

Crediamo che la cultura sia un ottimo volano di promozione del territorio – spiega l’Assessore Edoardo Favaron, che sarà presente il 20 maggio – Avere a Giaveno autori di calibro nazionale è un grande risultato, e da lettore appassionato non posso che essere felice di ospitare questa prima edizione, certo che con il tempo diventerà un appuntamento fisso nel nostro calendario. Giaveno Città che legge si conferma davvero un territorio attento alla lettura e alla promozione della cultura”.

Ci sarà spazio anche per gli autori locali, che sono molti e prolifici – aggiunge il Sindaco, Carlo Giacone – Oltre che terra di fungo, Giaveno è anche terra di autori e siamo felici di promuoverli”.

Afferma Stefania Merlo, Presidente dell’Associazione “Valsangone Turismo”, che organizza l’iniziativa: “La nostra Associazione si occupa da più di sedici anni di promozione e valorizzazione locale, non solo attraverso l’organizzazione di eventi e la creazione di sentieri tematici, ma anche tramite attività ludiche e didattiche in collaborazione con le scuole del territorio. Siamo felici di poter collaborare a questo progetto, che ci permette di diversificare ulteriormente il nostro lavoro con la creazione di nuove opportunità di visibilità dedicate agli scrittori locali e non.”

Per qualsiasi ulteriore informazione, in attesa dell’evento al Salone, si può contattare la segreteria alla mail giavenogialla@gmail.com.

Il maggio dei libri

La Città di Giaveno ha inoltre aderito all’iniziativa #ilmaggiodeilibri organizzata dal Centro per il Libro e la Lettura: sul sito dedicato sono state caricate le iniziative letterarie previste a Giaveno nel mese di maggio.

Durante l’ultima riunione del Patto per la lettura inoltre, l’Assessore alla Cultura, Edoardo Favaron, ha proposto agli autori e agli aderenti in genere di elaborare un breve video per presentare i propri lavori letterari o le iniziative legate alla lettura sul territorio.

Hanno risposto 16 tra autori, editori e librerie: i video saranno caricati sulle pagine social della Città di Giaveno a partire da giovedì 12 maggio.

Il maggio dei libri

Condividi questa pagina