Lo Spettacolo della Montagna, dal 1996 una rassegna itinerante porta il teatro nei paesi

Ha preso il via la venticinquesima edizione di Lo Spettacolo della Montagna, rassegna itinerante organizzata da Onda Teatro, sotto la direzione artistica di Bobo Nigrone, che dal 1996 tra luglio ed agosto anima i cortili, le borgate, i luoghi di interesse storico, paesaggistico e architettonico delle nostre montagne.

“Quando abbiamo progettato questa edizione – afferma Bobo Nigrone – volevamo cogliere l’occasione dei 25 anni per spingere lo sguardo lontano e tutto intorno, come un alpinista sulla cima della vetta che ha conquistato: incontrando altre montagne ed aprendoci a nuove collaborazioni. Avremmo anche voluto riflettere sui venticinque anni trascorsi dalla prima edizione: com’è cambiata la montagna? Chi sono i nuovi montanari?”

“Poi è arrivato, inaspettato e rapido come un temporale in alta quota, il tempo dell’angoscia, del lutto, del confinamento e dell’attesa che il cielo cambiasse colore. Ora abbiamo ripreso il cammino con nuovo slancio, per poter andare in scena dal vivo anche in questo 2020 così difficile: il nostro progetto, con il teatro, la musica, la danza, la letteratura, il nuovo circo e il cinema, racconta temi che, ancor più di prima, desideriamo mettere al centro del nostro agire culturale: ambiente, memoria storica, impegno civile e, naturalmente, la montagna”.

L’edizione 2020 della rassegna porterà gli spettacoli, oltre che in Valle di Susa e in Val Sangone, anche a Torino e in altre vallate piemontesi (il programma completo lo trovate sul sito di Onda Teatro).

 

Gli eventi in Valsusa e Val Sangone

 

Sabato 11 luglio 2020 – ore 21.30

Caprie / Celle (anfiteatro)

NELSON, testo e regia Giuseppe Di Bello, con Marco Continanza

Dov’è quell’angolo del nostro cervello o del nostro cuore dove nascono le idee “buone”? E’ davvero un mistero, soprattutto se si considera una vita come quella di Nelson Mandela, nato in una nazione oppressa dal razzismo, dalla violenza che questo ha generato e dal suo “evolversi” nel terribile regime che è stato l‘Apartheid.

 

Sabato 18 Luglio 2020 – Ore 21.30

Chianocco / Casaforte

DUE GOCCE NELLA POLVERE

con Alassane Condo, regia di Beppe Gromi

Com’è ricca d’esperienze la giovane vita che Alassan racconta con lo sguardo, la voce e il corpo in movimento. In scena un attore ed un pallone, quello dei giochi d’infanzia, delle infinite partite tra ragazzini, dei sogni di una vita da campione che si trasforma via via nel mondo dalle inaspettate strade d’ombre e di luce. (A.C. Moderne Officine Valsusa | Fabula Rasa)

 

Domenica 19 Luglio 2020 – Ore 16.30

Certosa di Montebenedetto

VOCI DAL SOTTOBOSCO, evento per famiglie, bambini e ragazzi dai 6 anni con Bobo Nigrone e Francesca Rizzotti, musica dal vivo Elisa Fighera

Un progetto che cerca nella natura altri spazi scenici possibili, per un teatro che si nutre anche della complicità di un bosco o di un ruscello e dei loro ‘effetti speciali’ per raccontare storie.

In caso di pioggia lo spettacolo si svolgerà presso l’interno della Certosa (Onda Teatro)

 

Venerdì 24 Luglio 2020 – ore 21.30 

San Giorio / Borgata Adrit

SEMI DI FUTURO, Terza lezione per giardinieri planetari. Di e con Lorenza Zambon

La terra, le piante, i semi non cessano di riservarmi sorprese, mi portano ogni giorno di più su strade nuove, in cui il mio sguardo e il mio passo continuano a cambiare. Vorrei accompagnarvi, farvi vedere l’imboccatura di certi sentieri… vedrete, portano in un mondo di meraviglia.

(Lorenza Zambon / Casa degli Alfieri)

 

Sabato 1 Agosto 2020 – Ore 21.30

San Didero / Casaforte

LA CORTESIA DEI NON VEDENTI con Giuseppe Cederna

“Cosa succede nelle nostre vite, cosa deve succedere, perché qualcosa di quello che viviamo – un incontro, un libro, un viaggio, uno spettacolo – ci tocchi così profondamente da lasciare un’impronta e diventare parte di noi?” Dalle rive dell’Isonzo di Giuseppe Ungaretti, alle sorgenti del Gange fino alle coste e alle isole del Mediterraneo. Avventure, naufragi, derive e illuminazioni.

 

Domenica 2 Agosto 2020 – Ore 16.30

Parco comunale di Coazze

IO ERO IL LUPO E TU L’AGNELLO evento per famiglie, bambini e ragazzi dai 6 anni con Francesca Rizzotti e Claudia Appiano

Le fiabe, con la loro morale universale, sin dall’antica Grecia accompagnano la cultura occidentale. Il lupo e l’agnello, tra le più famose fiabe di Esopo, riscritta da molti autori, è una di queste, ma non solo, molti altri animali ci accompagneranno nella narrazione.

In caso di pioggia lo spettacolo si svolgerà presso l’Ecomuseo di Coazze (Onda Teatro)

 

Giovedì 6 Agosto 2020 – Ore 21.30

Oulx – Piazza Mistral

CONCERT JOUET. Paola Lombardo – voce / Paola Torsi – violoncello

Uno spettacolo teatrale e musicale bislacco che unisce musica, fisicità, e comicità in un equilibrio costantemente in pericolo. Selezionato al ToFringe del 2017, ha vinto nel gennaio 2018 il premio del pubblico del Teatro de L’inutile di Padova.

 

Domenica 9 agosto 2020 – Ore 18.00

Condove – Mocchie

Borgata In Festa. Evento di chiusura della XXV Edizione

Con Onda Teatro, Terract (compagnia Il Melarancio Social And Community Theatre Centre | Corep), Compagnia Fratelli Ochner, Artemakia

Parole, suoni e movimento per celebrare la Borgata che ha visto nascere il Festival nel 1996. Dopo 25 anni dalla prima edizione de Lo Spettacolo della Montagna una festa celebra l’anniversario insieme a bambini, ragazzi e famiglie in compagnia della Donna con la Gerla, la statua di bronzo simbolo della cultura alpina. Durante la giornata, esposizione dei prodotti locali della montagna Condovese

LEGGI ANCHE: La storia del monumento alla civiltà alpina di Mocchie, e dello spopolamento della montagna condovese

 

Ingresso libero, prenotazione obbligatoria

email: info@ondateatro.it

Telefono +39 349/3714294 (dal lunedì al venerdì ore 15.00 – 18.00 e nei giorni di spettacolo a partire da un’ora prima dell’inizio degli eventi)

Maggiori informazioni sul sito www.ondateatro.it

Condividi questa pagina