Con le ciaspole o gli sci da Monfol al Rifugio Arlaud (Montagne Seu)

L’escursione è adatta agli sci da fondo e alle ciaspole: sovente la strada che si inoltra nel Gran Bosco di Salbertrand è battuta per i frequentatori del rifugio Arlaud.

Il panorama è spettacolare: nel primo tratto appaiono le cime del ramo di Cesana con lo Chaberton, la Chalanche Ronde e la Clotesse, nel secondo la strada prosegue proprio di fronte al Seguret e il Galambra, ma lo sguardo corre fino al Niblé e al Rocciamelone.

Montagne Seu, panorama

Le Montagne Seu si trovano tra il Gran Bosco e il Piccolo Bosco su un’ampia balconata con esposizione ovest da cui si ammirano tutte le cime della conca di Bardonecchia.

Montagne Seu

Il Rifugio Daniele Arlaud, di proprietà dell’Ente Parco, è posto tappa GTA, per la Via Alpina e l’itinerario che ripercorre il Glorioso Rimpatrio dei Valdesi. che nel 1689 rientravano nelle loro valli dopo l’esilio di Ginevra.

Ma il Seu è già citato nel 1370 nelle Regie Patenti e vide diversi eventi: Carlo V d’Angiò, diede ospitalità ai membri della nobile famiglia Coste e a coloro che si rifugiarono quassù negli anni 1629-1630, in cui la peste falcidiò 872 abitanti di Salbertrande. Tra l’8 settembre 1943 e il 25 aprile 1945, fu sede di formazioni partigiane che operavano in Alta Valle. Un passato di tutto rispetto dunque!!!

Montagne Seu con sullo sfondo il Seguret

Montagne Seu con sullo sfondo il Seguret.

 

Monfol (1666 m) - Rifugio Arlaud (1764 m)

  • Accesso: Torino- Oulx-Sauze d’Oulx-Monfol

  • Dislivello: 300 m

  • Difficoltà: facile

  • Tempo salita: 1.30 ore

  • Periodo consigliato: dicembre-febbraio

  • Cartografia: I.G.C. 1:50.000 f. 1, Valli di Susa, Chisone e Germanasca, Fraternali Editore 1. 25.000 Alta Val Susa Alta Val Chisone

Montagne Seu, panorama

Da Monfol al rifugio Arlaud

Da Monfol al rifugio Arlaud

Condividi questa pagina