Da Bardonecchia alle Grange della Rho ed alla Cappella di Monserrat

L’escursione è breve, ma la strada che conduce alle Grange della Rho ha una discreta pendenza. È perciò adatta a buoni sciatori, facendo attenzione ad alcuni passaggi sotto i pendii, in caso di nevicate abbondanti. 

Grange della Rho

L’ambiente in cui si trovano le Grange della Rho (nella foto) con la bella fontana, la chiesetta dedicata a S. Margherita e il piccolo santuario di Monserrat è spettacolare, con sullo sfondo le pareti dolomitiche dei Re Magi, cime spartiacque con la valle Stretta. Domina il vallone la Punta della Gran Bagna.

Gran Somma

La Cappella della Rho è dedicata a Santa Margherita d’Antiochia e a San Sebastiano. È già citata in antichi documenti del 1488. Venne ristrutturata nel 1604, ma gli ultimi imponenti restauri risalgono al 2007. Nella nicchia sopra l’ingresso si trova la statua di Santa Margherita d’Antiochia, opera del 2008 proveniente da Oristei in val Gardena.

Madonna di Monserrat

Madonna di Monserrat.

 

Bardonecchia (bivio Grange della Rho) 1450 m – Cappella di Monserrat 1756 m

  • Accesso: Torino- Bardonecchia. Si attraversa l’abitato fino al Borgo Vecchio. Superata la Tour d’Amont si prosegue fino a quota 1350 circa, fino al bivio con la strada che conduce alle Grange della Rho, sulla sinistra, dove si posteggia.

  • Dislivello: m. 300

  • Difficoltà: media

  • Tempo salita: 1.30 ore

  • Esposizione: sud-est

  • Periodo consigliato: dicembre-febbraio

  • Cartografia: I.G.C.: 1:50.000 f.1, Val di Susa Chisone e Germanasca - Fraternali Editore 1: 25.000 Alta Val Susa Alta Val Chisone

Condividi questa pagina