“Cuore resiliente”: un progetto europeo per organizzare la gestione delle emergenze e per mitigare i rischi nelle imprese

Mercoledì 29 settembre a Susa CNA presenta il progetto europeo “Cuore Resiliente”, inserito all’interno del PITER “Alte Valli – Cuore delle Alpi”, un progetto che interessa il territorio transfrontaliero delle Alte Valli (Valle di Susa, Pinerolese, Briancon, Maurienne).

Il progetto ha l’obiettivo di rafforzare la sicurezza e la resilienza delle comunità di montagna, attraverso la messa in rete delle competenze e la definizione di misure di mitigazione dei rischi naturali, con particolare riferimento al rischio idrogeologico.

La CNA all’interno del progetto focalizza la sua attenzione sull’esposizione delle imprese. Agire su sicurezza e resilienza nelle aziende - afferma Filippo Provenzano, segretario di CNA Torino - significa limitare la vulnerabilità del territorio, rafforzando la capacità del tessuto economico di prevenire il rischio e di reagire agli eventi. Il focus del progetto sono pertanto le imprese ed i lavoratori, in particolare della filiera turistica, principale comparto economico e veicolo dell’immagine dell’area all’esterno”.

L’obiettivo della CNA di Torino è quello di realizzare, in via sperimentale, un modello di Documento di valutazione dei rischi e della resilienza”, che sia in grado di aiutare il datore di lavoro nella gestione dei rischi naturali, garantendo la sicurezza del personale e l'operatività dell’impresa.

Uno strumento che dovrà essere facilmente fruibile, applicabile a piccole e micro imprese operanti in diversi settori produttivi e utile per la gestione della sicurezza territoriale delle imprese (in integrazione agli obblighi derivanti dalla normativa in materia di sicurezza).

Cuore delle Alpi

Obiettivo prioritario è acquisire competenze utili per comprendere i rischi del territorio nel quale l’azienda è collocata, comprendere le dinamiche che regolano la gestione di una emergenza, acquisire competenze utili alla gestione dell’emergenza, al fine di salvaguardare l’incolumità di dipendenti, clienti e la propria, acquisire competenze utili per ridurre gli impatti sull’azienda derivanti da rischi naturali.

È in corso un’analisi del territorio – ci dice Elena Schina, CNA  – finalizzata all’identificazione dei rischi territoriali, tenendo conto degli eventi storici che hanno interessato il contesto territoriale di riferimento.

Per le aziende che, a seguito dell’incontro, decideranno di aderire al percorso verranno analizzate le informazioni relative all’attività, ai lavoratori ai clienti, per arrivare a definire un sistema di gestione delle emergenze che parta dal territorio e dalle specificità aziendali".

Sul territorio italiano di progetto (Valli Susa e Sangone e Valli del Pinerolese) operano circa 14000 imprese, che sono state raggruppate per macrosettori produttivi e geolocalizzate. Grazie all’attività di ARPA (soggetto attuatore per conto di Città Metropolitana) è stato possibile sovrapporre le localizzazioni delle imprese con le mappe di rischio, in particolare idrogeologico e relativo a frane e valanghe.

Partendo da queste informazioni è ora possibile attivare un dialogo con imprese e gli amministratori locali per sviluppare modelli virtuosi e collaborativi nella gestione dei rischi naturali.

Oltre a CNA ed alla Città Metropolitana di Torino che è capofila dell’intero progetto, del partenariato fa parte anche il GAL Escartons e Valli Valdesi.

Aziende, Enti locali ed Associazioni sono invitati alla presentazione del progetto mercoledì 29 settembre 2021 a Susa presso la Casa per ferie San Francesco (Piazza San Francesco 3) alle ore 17,30. Nel corso dell’incontro saranno raccolte le disponibilità delle imprese a partecipare alla fase di sperimentazione del progetto.

Programma del seminario:

  • ore 17,30 - Filippo Provenzano, Segretario CNA Città Metropolitana di Torino, Saluto di benvenuto e introduzione al seminario

  • ore 17,45 - Giannicola Marengo, Città Metropolitana di Torino, Il progetto “Cuore Resiliente”

  • ore 18,00 - Elena Schina, CNA Città Metropolitana di Torino, Presentazione attività di progetto

All’incontro sarà possibile partecipare fisicamente, presso la sede sopra indicata, oppure in modalità web. Qui il link di registrazione.

Condividi questa pagina