Tre laboratori dedicati al turismo circolare, per costruire un nuovo modello di turismo montano

Il GAL Escartons e Valli Valdesi, in collaborazione con la Camera di commercio di Torino e la Rete Enterprise Europe Network, organizza un ciclo di living labs dedicati al Turismo Circolare.

Il tema verrà inquadrato a livello europeo e locale, passando poi ad un confronto tra le molte e diverse realtà private, pubbliche o No Profit che, nel territori montani e rurali, possono sviluppare servizi utili alla comunità e/o rappresentare gli interessi della popolazione, cittadini e imprese.

Il primo appuntamento è al Castello di Susa, martedì 17 maggio 2022. Il tema sviluppato sarà quello del “Turismo di montagna: sostenibilità e azioni climatiche”, con l’obiettivo di “elaborare un modello di sviluppo e crescita sostenibile per proteggere l’ecosistema montano e promuovere un turismo responsabile”, che rispetti le priorità dell’agenda dell’Unione Europea, a cominciare dal Green Deal, e sia in linea con i principi dei 17 Goals di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite. Si parlerà inoltre di approccio agli strumenti finanziari europei.

La prima giornata, in collaborazione con gli attori locali, vuole coinvolgere le aziende transfrontaliere della filiera turistica e mettere in campo le soluzioni operative e digitali necessarie a definire un progetto integrato di “turismo sostenibile”.

Questo metodo di lavoro, co-working in rete, vuole aggregare realtà diverse, che difficilmente riuscirebbero, per le loro dimensioni e disponibilità economiche, a realizzare azioni comuni (progetti, accordi, piani di azione, modelli pilota, ecc).

 

LIVING LAB 1 - Programma

17 maggio 2022, Castello Contessa Adelaide di Susa (ore 9.30)

TURISMO DI MONTAGNA: SOSTENIBILITÀ E AZIONI CLIMATICHE”

Inquadramento policy EU e linee guida internazionaliI, a cura dell’Avv. Cinzia De Marzo, EU legal advisor & sustainable tourism expert, Ambasciatrice Europea del Patto sul Clima

  • Circolarità dei servizi turistici (utilizzo di prodotti locali a basso impatto ambientale, riduzione del consumo idrico e dell’inquinamento, spreco alimentare, ecc.);

  • Turismo sostenibile nelle regioni rurali e montane come motore per raggiungere la neutralità climatica globale entro il 2050;

  • Presentazione di casi studio di successo a livello internazionale ed europeo;

  • Esempi di attuazione della Glasgow Declaration (COP26) su turismo e cambiamento climatico.

Modalità di collaborazione e costruzione partenariati (anche esteri) a cura dell’Avv. Cinzia De Marzo

  • La gestione sostenibile delle destinazioni montane ed i benefici della digitalizzazione;

  • Panoramica strumenti finanziari europei: gli strumenti finanziari esistenti nel contesto europeo per il finanziamento delle iniziative culturali, di turismo sostenibile e di riuso adattivo del patrimonio culturale; i fondi strutturali europei (c.d. ESIFs) a supporto delle iniziative nell’ambito del turismo (culturale);

  • Costruzione del partenariato transnazionale

Illustrazione buone prassi e proposte, a cura di INIZIATIVA e CNR-IRISS

  • Presentazione di modelli e meccanismi finanziari innovativi per supportare lo sviluppo sostenibile del turismo nelle aree rurali e montane, valorizzando anche l’utilizzo dei fondi strutturali europei nella prospettiva della finanza sostenibile e circolare.

Seguirà un buffet per i partecipanti.

Living Lab Gal

A questo primo incontro seguiranno altri due approfondimenti:

21 giugno 2022 – IISS Des Ambrois di Oulx – Ore 9.30
LIVING LAB 2 - “Sport come driver di sviluppo dell’Ecosistema Turismo. Un’opportunità di filiera allargata”

13 settembre 2022 – Hotel Barrage di Pinerolo – Ore 9.30
LIVING LAB 3 - “Turismo montano e transizione ecologica e digitale”

Maggiori informazioni ed iscrizioni sul sito GAL Escartons e Valli Valdesi.

Condividi questa pagina