Quattro nuovi Maestri del Gusto tra le aziende di Laboratorio Valsusa

Sono stati nominati giovedì 19 novembre i Maestri del Gusto 2021-2022, testimoni del gusto di Torino e Provincia ed insigniti di un riconoscimento che garantisce cura e attenzione in ogni singola produzione.

Tra le new entry spiccano alcune aziende che chi segue il Laboratorio Valsusa ben conosce: Cascina Ranverso di Buttigliera Alta, la Pasticceria Simone Vercellina di Villar Dora, Ij canestrei 'd Flaminia di Condove e la Distilleria Erboristica Alpina di Susa.

Fiorella di Cascina Ranverso

Fiorella di Cascina Ranverso.

 

Maestro, abitualmente, è colui che insegna le sue competenze mettendole a disposizione di altri. Ma, nell'ambito artigianale, il maestro è colui che impara l'arte, spesso tramandata di padre in figlio e, anziché metterla soltanto da parte, la condivide con il consumatore, contribuendo a diffondere, oltre a competenza e passione, anche l'attaccamento al territorio.

Maestri del Gusto non ci si improvvisa: si entra nel novero secondo una selezione che, ogni due anni, la Camera di Commercio di Torino, il Laboratorio Chimico camerale e Slow Food effettuano individuando, tra le tante eccellenze piemontesi, quelle meritevoli di fregiarsi del titolo. Il progetto, nato nel 2002 e finalizzato a promuovere un cibo buono, pulito e giusto, ha visto quadruplicare le certificazioni, e dai 50 maestri degli esordi ha raggiunto i 215 attuali.

Simone ed Emanuele Vercellina

Simone ed Emanuele Vercellina.

 

Dietro questa dicitura ci sono molteplici caratteristiche: oltre che per il gusto del prodotto, il titolo viene assegnato, dopo attenta analisi, per il legame con il territorio e le caratteristiche igienico sanitarie con cui viene realizzato.

Diventare "Maestro del Gusto" vuol dire acquisire una notevole opportunità di crescita, sia dal punto di vista della comunicazione che come supporto al miglioramento della qualità dei prodotti, tramite i sopralluoghi e le verifiche del Laboratorio Chimico della CCIAA di Torino ci dice Elena Schina di CNA Agroalimentare Torino, una delle organizzazioni che collaborano al progetto, segnalando le aziende meritevoli di questo riconoscimento ed accompagnandole imprese di certificazione.

Katia e Paolo (e l'erede...) de "Ij canestei 'd Flaminia"

"Ij canestei 'd Flaminia": Katya e Paolo con il loro erede.

 

I Maestri del Gusto si contraddistinguono per regalare emozioni davvero uniche: provate a gustare una bignola o una torta realizzate dalla Pasticceria Simone Vercellina di Villar Dora, addentate un canestrello ancora caldo, una pasta di meliga o un biscotto appena sfornati dal laboratorio condovese de "Ij canestrei 'd Flaminia".

Sorseggiate, apprezzandone la corposità e le note olfattive, uno dei tanti prodotti della Distilleria Erboristica Alpina di Susa, che si tratti di genepy, grappa, gin, amaro o altri distillati. Gustate il vino e i formaggi a latte crudo di Cascina Ranverso e, quando sarà di nuovo possibile, i piatti del suo ristorante, che utilizzano materie prime coltivate secondo i principi dell'agricoltura bio-dinamica.

Maurizio Zara della Distilleria Erboristica Alpina

Maurizio Zara della Distilleria Erboristica Alpina.

 

Scoprirete la fortuna di avere nuovi Maestri del Gusto in grado di accompagnarvi lungo un percorso di scoperta e valorizzazione del territorio, che si aggiungono a quelli che già conoscevamo e che hanno confermato la loro presenza: Il Brusafer di Mattie, il Panificio Pasticceria Marzo di Venaus e Susa, la Pasticceria Ugetti di Bardonecchia, l’Azienda Agricola ‘l Garbin di Chiomonte e i birrifici Castagnero (Rosta), San Michele (Sant'Ambrogio) e Soralamà (Vaie).

Oltre alla aziende che fanno parte del Laboratorio Valsusa ricordiamo tra le new entry anche l'azienda agricola Monte Agri Bio di Bussoleno, mentre hanno confermato l'ambìto riconoscimento Guido Castagna e Alessandro Moschietto di Giaveno, Il Forno del Borgo ed El Gelatè di Avigliana.

Complimenti a tutti quanti, per la promozione del gusto e dei sapori della Valle di Susa!

Condividi questa pagina