La zucchina, un ortaggio tipico dell’estate. Qualche idea per cucinarla: avete mai provato a farne un pesto?

Si è soliti dire che “del maiale non si butta via niente”, ma anche la zucchina ha molteplici impieghi in cucina. Appartenente alla famiglia delle Cucurbitacee, di cui fanno parte anche la zucca, il cetriolo, il cocomero ed il melone, la zucchina è un ortaggio che può sembrare modesto, ma ben si presta ad essere servito in svariate versioni appetitose. La si consuma cruda, appena marinata con un filo d'olio e limone, fritta, grigliata, cotta al vapore, lessata, come ingrediente di vellutate, nelle frittate, in carpione, ripiena. 

Basta avere un minimo di fantasia e si scovano ricette molto apprezzate che non necessitano di particolare maestria culinaria. Anche i suoi fiori possono essere portati in tavola: ripieni ed in pastella, sono davvero succulenti. Forma e colore delle zucchine sono diverse: troviamo le zucchine trombetta, quelle dalla tipica forma curva, le zucchine verde chiaro e le scure, queste ultime dal sapore più intenso. Ma in commercio sono diffuse anche quelle tonde, che ben si prestano a contenere ripieni di carne o vegetariani. 

Fiori di zucchina

Fiori di zucchina

 

La zucchina è una manna anche per chi è a dieta: ha infatti pochissime calorie (solo 11 kcal per 100 grammi), ma al contempo è ricca di vitamine A, C, alcune del gruppo B e di potassio, fosforo, calcio, ferro e manganese. Composta per il 95 per cento d’acqua, ha effetto diuretico e contiene pochissimi zuccheri e grassi. Facilmente digeribile, tende ad assorbire molto i condimenti ed è consigliata a chi ha problemi intestinali.

È una pianta annuale che teme il freddo, richiede posizione aerata e ben esposta al sole. Per assicurarsi che le zucchine siano fresche, dato che tendono a deperire rapidamente, è sufficiente osservare la buccia, che deve avere un colore brillante e senza ammaccature. Il fiore, ove presente, non deve essere appassito, ed inoltre considerate che più sono piccole meno semi presentano al loro interno.

LEGGI ANCHE: Il carpione: ovvero uno dei tanti modi per gustare i cibi. Soprattutto in estate...

Ormai le zucchine si trovano in commercio tutto l'anno, ma è d'estate, quando la produzione dei nostri orti è al massimo, che abbiamo bisogno di ricette che le vedono protagoniste. Possono sostituire egregiamente le melanzane per una parmigiana alternativa, ma sono altrettanto gustose cucinate al gratinCon il caldo di questo periodo, tuttavia, è difficile trovare una massaia che muoia dalla voglia di passare ore ai fornelli o di accendere il forno.

La zucchina, un ortaggio tipico dell’estate. Qualche idea per cucinarla: avete mai provato a farne un pesto?

 

Pesto light di zucchine

Per questo, per la felicità delle chef di casa, oggi abbiamo pensato di fornirvi la ricetta di un pesto light, velocissimo (addirittura lo potrete preparare mentre la pasta cuoce), che richiede solo 5 minuti di esecuzione

Ecco gli ingredienti necessari per ottenere una quantità sufficiente a condire 4 piatti di pasta:

  • 2 zucchine

  • 40 gr di mandorle pelate (se preferite pinoli od anacardi, vanno bene ugualmente)

  • 30 grammi di parmigiano

  • una decina di foglie di basilico

  • 4 foglie di menta fresca

  • un filo d'olio extravergine

  • un pizzico di sale e, se lo gradite, un poco d'aglio

Potete usare le zucchine crude dopo averle lavate, ma se non amate il loro sapore "al naturale", tagliatele in pezzi grossolani e sbollentatele per tre minuti in acqua salata. Scolatele e ponetele in un bicchierone del mixer, insieme a tutti gli altri ingredienti. Frullate ed otterrete un profumatissimo e delicato pesto di zucchine, con il quale condire la pasta appena scolata oppure, se preferite, arricchire di gusto i vostri tramezzini o crostini di pane dandogli un fresco e salutare sapore estivo. 

Condividi questa pagina