"I love Valsusa", l'archivio delle Newsletter: 2022

Ecco il riassunto, degli argomenti che abbiamo trattato nel corso del 2022: cliccando sulla data dei vari numeri, quelli scritti in blu, potrete rileggere la Newsletter e rivedere le immagini che ogni settimana abbiamo pubblicato per voi.

Vi rinnoviamo l’invito a seguirci ogni venerdì, ed a non farci mancare apprezzamenti, consigli e suggerimenti.

I love Valsusa n. 131, 7 gennaio 2022. Quando Manzoni prese una cantonata e pose Giaveno in Val di Viù. Le palline di semi, uno strumento "fai da te” per aiutare gli uccellini nella stagione invernale. Come nasce una strega: una storia di erbe, impiastri e dicerie. "MyValsusa": le foto del 2021 che sono piaciute di più.

I love Valsusa n. 132, 14 gennaio 2022. Le 10 cose e le 5 aziende più viste nel 2021 sul sito di Laboratorio Valsusa. 9 gennaio 1945: gli Alleati mitragliano ad Orbassano il trenino Torino-Giaveno. Cani e slitte al Colle: arriva al lago del Moncenisio "La Grande Odyssée Savoie Mont Blanc". Le tradizioni di Sant’Antonio e della “Puento” di Chiomonte.

I love Valsusa n. 133, 21 gennaio 2022. Un itinerario nella storia e nell'arte: cinque luoghi da non perdere in Valle di Susa. Giaglione, San Vincenzo: gli Spadonari rinnovano l'antico rito della Danza delle Spade. Il Crociere, l’uccello che ha becco incrociato per sgusciare le pigne.

I love Valsusa n. 134, 28 gennaio 2022. Un'escursione da Rhuilles al Col Chabaud e le bugie, il dolce tipico del Carnevale. La caccia alle streghe in Valle di Susa: nel 1365 a Susa venne ucciso l'inquisitore Pietro Cambiano. Domenica 29 giugno torna la Maratona lungo la via Francigena.

I love Valsusa n. 135, 4 febbraio 2022. “Nubi lenticolari” sull’alta valle di Susa: le foto più belle di un tramonto spettacolare. Le guerre e la peste nella storia di Giaveno: quando si pensava che gli “untori” fossero gli aviglianesi. Le talpe, animali del sottosuolo che danneggiano le coltivazioni. Come allontanarle? La Danza delle Spade di Venaus e "Fora l'Urs" a Mompantero.

 

I love Valsusa n. 136, 11 febbraio 2022. La galaverna: quando l'umidità e il freddo in inverno danno spettacolo. La Prevostura di Oulx, per secoli l’istituzione religiosa più importante in alta Valsusa, la processionaria, la seconda edizione della "Pellegrina Bike Marathon".

I love Valsusa n. 137, 18 febbraio 2022. Il Sentiero dei Principi, da cui furono trasportate alla Sacra le salme dei Savoia, i “Fagioli Grassi” di Carnevale, una gustosa e ricca zuppa da cuocere nella pentola di coccio, il crescione, pianta afrodisiaca che cresce lungo i corsi d’acqua. Arriva il ValsusaLiberFest, nuova iniziativa dedicata ai libri.

I love Valsusa n. 138, 25 febbraio 2022. “Bienvenue à Briançon”: un tour nella città fortificata più alta d'Europa. Il gheppio, piccolo rapace dal volo “a Spirito Santo” e la salita a Punta Croce, nel gruppo del Civrari, ringraziando il meteo. Le (poche) manifestazioni di Carnevale e l'inaugurazione del Museo della Resistenza in Val Sangone.

I love Valsusa n. 139, 4 marzo 2022. Poca neve anche al Moncenisio. Le tradizioni del Carnevale di Coazze: la “véii”, le “magne” e il “brëndu”. Un'escursione ai Denti di Chiomonte ed al “Pertus” di Colombano Romean. Il Ricetto di San Mauro ad Almese: un antico borgo fortificato controllato da San Giusto.

I love Valsusa n. 140, 11 marzo 2022. Quando la natura si risveglia: tempo di Crocus, Primule, Bucaneve... La storia di Sant'Eldrado, l'abate di Novalesa autore del “Miracolo dei serpenti” e un'escursione a Salbertrand, da Oulme a Case Fenetre, alla scoperta del vallone del rio Geronda.

LEGGI ANCHE

Compie un anno la Newsletter del Laboratorio Valsusa

"I love Valsusa", l'archivio delle Newsletter: 2020

"I love Valsusa", l'archivio delle Newsletter: 2021

I love Valsusa n. 141, 18 marzo 2022. Il borgo medievale di Exilles, la chiesa di San Pietro e la cappella di San Rocco. La rondine, l'uccello che nidifica sotto ai tetti ed annuncia il ritorno della primavera. Cuori di pietra e bocce d’oro: Pian Gurài (Coazze) tra storia e leggenda. Il Valsusa FilmFest 2022 ha per tema le "Comunità" ed ospita Reinhold Messner.

I love Valsusa n. 142, 25 marzo 2022. Quando a Sant’Ambrogio c’era un “porto”, e un traghetto per attraversare la Dora. La "fabbrica del ghiaccio" di Salbertrand e un’escursione al Forte Bergà. Il tarassaco (girasole dei prati), dalle insalate primaverili ai “soffioni” estivi. Domenica 27 marzo ritorna l’ora legale, le "Giornate FAI di Primavera”, ritornano gli spaventapasseri a Venaus.

I love Valsusa n. 143, 1 aprile 2022. La Casaforte di Chianocco, un esempio di architettura civile tra i meglio conservati del Piemonte e il gallo forcello, l'uccello dalla caratteristica parata nuziale che vive nei boschi d'alta quota. Dal Des Ambrois di Oulx un invito a tutelare l'ambiente: "Il futuro sei tu, fai la scelta giusta". Domenica 3 aprile il 70° Carnevale Giavenese; ripartono le visite guidate alla ville romane di Almese e Caselette.

I love Valsusa n. 144, 8 aprile 2022. Una passeggiata tra le bellezze artistiche di Novalesa, piccolo Louvre della Val Cenischia. I “Tajarin”, un piatto “della festa” per le popolazioni montane, che proponiamo con sugo di faraona, i lavori nell’orto ad aprile: tempo di semine e trapianti.

I love Valsusa n. 145, 15 aprile 2022. “Le scarpe di Angiolino”, storia di un partigiano scomparso tra Valsusa e Val Pellice. 13 aprile 1631: dopo una tragica aggressione i francesi minacciano di bruciare Borgata Buffa a Giaveno. Due escursioni sulla "Strada Reale": da Novalesa a Moncenisio e poi alla piana di San Nicolao.

I love Valsusa n. 146, 22 aprile 2022. Aprile 1945: in Valle si prepara la Liberazione. A Condove il 20 aprile l’eccidio di Vaccherezza, a Susa la Liberazione arriva sabato 28. La Val Sangone raccontata dalla bisnonna: il lavoro in montagna e i trasporti. Torna la tradizionale "Soppressione del Feudatario" di San Giorio.

I love Valsusa n. 147, 29 aprile 2022. Quando le streghe facevano la birra: un calderone che bolle, vestiti scuri, scopa e cappello a punta. Nel 1610 a Bruzolo si firmano due trattati che avrebbero potuto cambiare la storia d’Europa. La “merenda sinoira”, un pasto freddo tipico della tradizione piemontese che arriva dal lavoro nei campi. Domenica 1 maggio a Bussoleno ritorna “Bussolegno… di tornio, di sgorbia e non solo”.

I love Valsusa n. 148, 6 maggio 2022. Il Ciabòt, caratteristico fabbricato dei vigneti piemontesi. I lavori di un tempo: il letamaio, la coltivazione delle patate e la cura dei prati. Gusto Valsusa torna in presenza e riparte dalla "Sagra del Canestrello" di Vaie. Tornano anche “Lu bo e la fejri” a Coazze e le Barbuire recuperano il Carnevale del Lajetto a Condove.

I love Valsusa n. 149, 13 maggio 2022. I percorsi artistici ed il Museo Archeologico dell'Abbazia di Novalesa. La miniera di talco Garida: un km di gallerie nelle viscere della montagna di Coazze. Da Claviere alla Batteria Alta du Petit Vallon, sulle pendici dello Chaberton, e l’ibis eremita, di passaggio in valle. Tre laboratori GAL dedicati al turismo circolare; nasce Restart Valsusa, incubatore di politiche innovative.

Condividi questa pagina