Per immergersi in un mondo di colori e profumi non è necessario prendere la strada della Provenza durante l'estate. La Via della Lavanda passa dalla valle di Susa, più precisamente da Vaie, all'interno del supermercato "Mercatò", dove l'erboristeria è approdata ad agosto 2018 trasferendosi da Avigliana, in cui era in attività fin dal 2015.

Quella di Vaie è una fioritura perenne, che non teme il freddo o la brutta stagione. Varcata la soglia dell'esercizio di Beatrice Sanguinetti ci si addentra in una realtà che sa tanto di fiaba. La delicatezza dei colori si abbina alla ricercatezza dei prodotti in vendita, che coprono un'ampia gamma. Qui non troverete soltanto i classici generi di erboristeria, ovvero the, tisane, infusi, tinture naturali per capelli, creme, prodotti di bellezza e per l'igiene personale, profumi, incensi, oli essenziali, ma anche lampade di sale, oggettistica, monili, detersivi e golosità varie.

La via della Lavanda

Utili per affrontare periodi di stanchezza o nei cambi di stagione, ma anche per aumentare le difese immunitarie sono poi gli integratori, da assumere dopo un'apposita consulenza naturopatica, che Beatrice ed una serie di operatori qualificati effettuano in loco, insieme a tecniche di kinesiologia e rilassamento. L'arredo in legno conferisce quel tocco di classe aggiuntivo, impreziosito dai consigli di Beatrice, che ad ogni cliente sa suggerire l'acquisto giusto.

Diplomata in naturopatia, Beatrice ha intrapreso questa strada dopo aver prestato per 7 anni consulenze naturopatiche. "Ci tenevo ad avere un negozio tutto mio - spiega - e la scelta del nome è stata inevitabile dopo essermi innamorata della Provenza. Non c'ero mai stata, ma alcuni anni fa a mio marito venne diagnosticata una grave malattia e per metabolizzare l'annuncio decidemmo di scappare via.

Fuggimmo appunto in Provenza, girando la regione in lungo e in largo. La vacanza ci rimase impressa nella mente e nel cuore, tanto da spingerci a farvi ritorno ripetutamente: almeno un paio di volte l'anno. Mio marito non c'è più, ma ho voluto battezzare in questo modo l'attività, perchè per noi la lavanda rappresentò davvero una via importante, un piccolo angolo di pace in un momento difficile della nostra esistenza".

La via della Lavanda

Per i clienti, La Via della lavanda rappresenta una soluzione pratica per qualsiasi esigenza: che cerchiate una tisana, una spezia, un pensiero gentile per omaggiare qualcuno che vi ha fatto un favore, o anche soltanto per una coccola esclusiva da riservare a voi stessi, non resterete delusi.

La via della Lavanda propone soluzioni per tutte le tasche, con un occhio di riguardo ai prodotti locali. Il negozio propone infatti le farine del Mulino Valsusa di Bruzolo, i prodotti del Brusafer di Mattie, le proposte della Compagnia delle Erbe dei fratelli Barella di Chiusa San Michele, le golosità della Pastiglie Leone di Collegno, le linee dell'Alchimia Benoit di Grugliasco, l'oggettistica e la bigiotteria in pietra dura della Bottega degli incanti di Susa.

"Sono intenzionata a valorizzare tutto ciò che è nostrano - annuncia Beatrice. - A breve arriveranno anche le tisane, la frutta essiccata, lo sciroppo di menta, i sali aromatizzati, le erbe per cucinare e tutta la linea a catalogo de La Calcina di Condove, e sicuramente, nel tempo, aggiungerò altri fornitori locali".

Nell'attesa, l'offerta è già comunque piuttosto ricca: provate ad annusare gli incensi dell'Alchimista disponibili in 21 profumazioni differenti, lasciatevi tentare dall'incredibile varietà di caramelle (gommose e non), cioccolatini, cremini e gianduiotti, tutti in vendita sfusi, dalla cioccolata in tubo che sembra un dentifricio ma più che ai denti fa bene alle papille gustative, sublimate la delizia di immergere un cucchiaino nella crema di pistacchio.

La via della Lavanda

"Ai clienti piace anche molto l'idea di utilizzare detersivi a base vegetale, "spillati" direttamente nel flacone senza inutile dispendio di plastica" afferma Beatrice mostrando la linea di detergenti per le pulizie domestiche.

L'erboristeria vaiese tiene fede ad una delle tante virtù della lavanda, che è quella di rasserenare. Infatti l'attività, negli arredi e nei colori, si presenta all'insegna della quiete e del relax, rievocando alla mente la gioiosa affermazione dello scrittore Fabrizio Caramagna: "in un mare di lavanda vorrei fare bracciate di meraviglia".

Statene pur certi: dopo aver parlato con Beatrice, verrà voglia anche a voi di segnarvi come prossima tappa di viaggio una meta circondata da immense distese di sfumature viola.