Bussoleno

Nel percorso verso la città di Susa si raggiunge l'abitato di Bussoleno, le cui prime attestazioni risalgono al 1001, che si sviluppa lungo le sponde della Dora Riparia: sulla riva destra la parte medievale più antica, originariamente racchiusa da una cinta muraria ancora oggi parzialmente visibile, conserva esempi notevoli di architettura civile tra cui la casa Aschieri e le case Gamaleri-Amprimo. Isolato su un'altura alla destra orografica della Dora, nella fazione Baroni, si trova il castel Borello

Per tutto il periodo che va dall'anno mille alla seconda metà del XIX secolo, Bussoleno crebbe gradatamente grazie ai commerci e all'ospitalità lungo la Via Francigena, il cui tracciato, proveniente da Susa e Foresto e diretto verso Bruzolo, passa ancora oggi per il centro storico del paese e sul ponte vecchio. Lo sviluppo di Bussoleno si ebbe inoltre anche con l'industria cotoniera e dell'acciaio, che ne fece un polo tessile per molto tempo. 

Di grande interesse naturalistico sono l'Orrido di Foresto, bellissima meta per gli scalatori e per gli amanti della natura, e il Parco Orsiera Rocciavrè, oasi protetta di innumerevoli specie faunistiche e botaniche. 

Scopri di più

Il Mulino Varesio

L'Orrido di Foresto

Cappella della Madonna delle Grazie, Foresto

Castello Borello

Condividi questa pagina