Cesana Torinese

Cesana Torinese sorge ai piedi del Monte Chaberton e alla confluenza dei fiumi Ripa e Piccola Dora, che qui danno origine alla Dora Riparia. Grazie alla sua posizione ebbe già dal Medioevo un ruolo strategico sia dal punto di vista militare che commerciale. Parallelamente al commercio, nei secoli gli abitanti praticarono anche l'agricoltura e la pastorizia. 

Proprio all'Alto Medioevo risale la leggenda del tiranno di Cesana: si racconta che il feudatario Desours Tholosan, con regime tirannico, avesse instaurato la pratica dello Ius primae noctis. Per questa prepotenza venne ucciso da un cesanese travestito da sposa; la stessa sorte toccò anche al figlio, che venne defenestrato da una bifora del campanile. 

Oggi Cesana continua ad essere un luogo di passaggio, ma è anche un'importante sede del turismo estivo (punto di partenza di diverse escursioni nella natura) e invernale grazie alla vicinanza con gli impianti sciistici. I giochi olimpici del 2006 si sono tenuti anche a Cesana. Il suo centro storico si costituisce di un primo nucleo sorto intorno alla chiesa parrocchiale di San Giovanni Battista e da un secondo che si snoda lungo la via pedonale su cui si affacciano palazzi ottocenteschi e negozi. 

Dal punto di vista naturalistico, il paesaggio è caratterizzato da molti siti di interesse ambientale dislocati nelle valli laterali: tra questi ricordiamo il lago Nero e la Valle del Thuras. Qui, tra praterie e boschi di larice, vivono molte specie faunistiche alpine: camosci, caprioli, lepri e il gallo forcello. 

Scopri di più

Val di Thures

Lago Nero (Cesana)

Monte Chaberton

Dora Riparia

La Batteria dello Chaberton, la fortezza tra le nuvole più alta d'Europa

Trofeo Monte Chaberton, la gara per gli appassionati di corsa in montagna

A Cesana torna la Festa del Maggiociondolo

Condividi questa pagina