Lago dei Sette Colori

Un paradiso alpino, limpido e cristallino, inserito in una spettacolare cornice di vette. Tra le creste dei Monti Saurel e Gimont e la valle francese della Cerveyrette, in una caratteristica conca erbosa a 2329 metri d'altitudine, si trova il Lago dei Sette Colori, anche conosciuto come Lago di Gignoux. 

Deve il nome alle tonalità cangianti delle sue acque, che vanno dal blu intenso al verde chiaro. Da raggiungere assolutamente in estate, per trovare refrigerio nelle giornate calde e rilassarsi ammirando i suoi riflessi. 

Le escursioni che conducono al Lago dei Sette Colori sono numerose e panoramiche, con partenze da Claviere (Baita Gimont), da Cesana (zona del Lago Nero) e dal rifugio Gran Pace presso il Colle Bercia: le strade sono adatte per trekking ed escursioni in mountain bike, ben segnalate ed agevoli. 

Il percorso che vi consigliamo ha origine da Capanna Mautino, località Bousson (Cesana). Dal Rifugio Mautino, proseguite sulla strada militare in direzione Colle Saurel. Noterete, dopo poco, un sentiero sulla destra con destinazione i laghi di Clot Foiron, raggiungibili in poco più di un'ora. Proseguendo sulla militare, dopo alcune curve, arriverete al Colle Saurel, a quota 2394 m. Una volta superato il Colle, inizierà la discesa: davanti a voi scorgerete il Lago dei Sette Colori, uno spettacolo della natura che vi ripagherà dalla fatica! 

 

L'immagine di copertina è di Claudio Savarino

Condividi questa pagina