L'Orrido di Foresto

La Riserva dell'Orrido di Foresto si estende per 200 ettari nel territorio dei Comuni di Bussoleno e Susa. Comprende l'Orrido scavato dal rio Rocciamelone e le limitrofe pareti calcaree alternate a zone erbose; da alcuni anni all'interno della gola dell'Orrido è stata attrezzata una via ferrata, impegnativa ma molto suggestiva.

L'interesse è principalmente botanico, con numerose specie provenienti da tipologie di flora molto diverse, da quelle steppiche a quelle mediterranee. Tutela inoltre il ginepro coccolone (sottospecie del ginepro rosso).

I mammiferi presenti nella zona sono generalmente volpi, tassi, cinghiali, caprioli e a volte camosci; interessante la presenza di numerosi uccelli rapaci che frequentano le rupi comprese nella riserva, tra i quali il biancone, piuttosto raro altrove. 

L'immagine in copertina è di Cristian Della Lucia

Scopri di più

La ferrata dell'Orrido di Foresto

Un'escursione insolita alla scoperta del ginepro coccolone e delle cave di Foresto

All'Orrido di Foresto un fiore che risale all'era cenozoica!

Condividi questa pagina