Monte Chaberton

Il Monte Chaberton (m. 3.131) ha fatto parte del territorio italiano fino al 1947. In particolare, dopo l'Unità d'Italia, si trovava sotto il Comune di Cesana. 

Data la sua vicinanza al confine francese, ebbe sempre un'importanza strategica; per questo motivo tra fine XIX secolo ed inizio XX secolo vi fu costruita un'opera fortificata, la Batteria dello Chaberton, che ebbe un ruolo attivo nella guerra tra Italia e Francia del 1940. Nel 1947, con i Trattati di Parigi, il monte passò alla Francia; attualmente è situato nel dipartimento delle Alte Alpi e sotto il Comune di Névache

Si raggiunge la cima con una bella e lunga escursione che sale da Clavière e attraversa vasti pianori e boschi di larice sino a una ripida pietraia che conduce verso il Colle dello Chaberton. Da qui, il sentiero intercetta il tracciato della vecchia carrozzabile militare per la vetta, che si snoda tra gli sfasciumi di pietre sino alle caserme e torrette dello Chaberton.

Scopri di più:

La Batteria dello Chaberton, la fortezza tra le nuvole più alta d'Europa

Trofeo Monte Chaberton, la gara per gli appassionati di corsa in montagna

Per maggiori informazioni: Itinerari di Cultura e Natura Alpina - Valle di Susa (anno 2010)

Condividi questa pagina