Val Thuras

La Val Thuras  (detta anche Val di Thures) è totalmente compresa nel comune di Cesana Torinese; inizia a Bousson ed è delimitata dal confine con la Francia a ovest e dalla Valle Argentera ad est. È percorsa dal torrente Thuras, affluente del Ripa, e contornata da montagne che si elevano fin oltre i tremila metri. 

Proprio il torrente dà il nome alla valle, che viene anche detta Valle di Thures dal nome della principale borgata che si incontra in valle, Thures appunto.

Termina con il Col Thuras, un passo di collegamento molto frequentato sin dall'antichità. Già usato dai saraceni per le loro incursioni sino al 970 circa, era infatti l'unico valico che metteva in comunicazione con il Queyras. Come tutta l'alta Valle di Susa, anche la Val Thuras ha subito modificazioni morfologiche nel corso delle glaciazioni dell'Era Quaternaria, come è evidente dai depositi morenici presenti alla base dei versanti lungo tutto l'asse vallivo. 

Dalla bellezza naturalistica notevole, la prima parte del suo territorio è caratterizzata nel mese di giugno da un'intensa fioritura di narcisi e di non-ti-scordar-di-me. Man mano che si sale verso il colle invece la vegetazione diventa più rada, e lascia lo spazio a pascoli ed alpeggi.

A caratterizzare i boschi, che occupano circa un quarto della superficie del sito ci sono pini uncinati e larici. La Val Thuras ospita inoltre molte specie faunistiche alpine, come camosci, caprioli, lepri e il gallo forcello. 

Condividi questa pagina