Valle Argentera

L'intero territorio della Valle Argentera è situato nel comune di Sauze di Cesana: è solcato da un'unica strada comunale sterrata che inizia sulla SP 215 (Cesana Torinese - Sestriere) e all'altezza del 10° chilometro si biforca in due valli minori: la Valle Lunga in cui si trova il Rifugio Alpe Plane (2.090 m) e la Valle del Gran Miol, che termina ai piedi del Gran Queyron. 

È una rinomata meta per turisti e sportivi sia in estate che in inverno; nella bella stagione offre escursioni e scalate (e possibilità di campeggiare) tra scenari incontaminati, pascoli, alpeggi e splendide cascate. Tra queste segnaliamo la cascata Pelvo, costituita da un unico salto di circa 100 metri. In inverno invece, la Valle Argentera è ambita per arrampicate e fuoripista tra le cascate ghiacciate e le alte vette. La punta più alta del territorio, inserita in un'imponente cornice di tremila, è la Ramiere (3.303 m).

Tra rocce e arbusteti trovano il loro habitat naturale la Pernice bianca, il Fagiano di monte e la Coturnice. Pur non essendo dotata di importanti vie di comunicazione, in passato la Valle Argentera è stata attraversata da contrabbandieri di sale tra Italia e Francia: a testimonianza di questa attività si notano numerosi ruderi di fortificazioni ormai abbandonate.

Scopri di più

Escursione al Gran Queyron, su cui convergono le valli Argentera, Germanasca e St. Martin

Nel settembre del 1944 in Valle Argentera si schiantava Miss Charlotte, un aereo militare americano

Valle Argentera, nella stagione estiva attivo il pedaggio per i mezzi a motore

 

L'immagine di copertina è di Yari Ghidone

Condividi questa pagina