Chi lo ha detto che gli ulivi crescono solo al mare? Da qualche tempo anche la Valle di Susa ha riscoperto questa coltivazione, presente sul versante soleggiato della bassa valle fin dal tempo dei romani e poi abbandonata. L’ulivo infatti è una pianta molto resistente, e alcune cultivar si adattano bene anche ai climi freddi.

L’Oliveto Rossetto nasce da una passeggiata in montagna nella zona di Vigne Combe a Borgone, un luogo che, come testimonia il nome, un tempo era coltivato a vigneto. Quando ero bambino - ricorda Giorgio Rossetto - in questa zona c’erano distese di vigne curate e rigogliose. Scoprii invece che, dopo decenni di abbandono, si erano trasformati in un terreno incolto e pieno di rovi”.

L’avventura inizia per hobby: Giorgio, molto legato a questi luoghi, decide di riportarli a nuova vita e, utilizzando tutto il tempo libero che gli lascia il suo lavoro nell’industria, inizia a pulire gli appezzamenti. Nel 2010, tra lo scetticismo di molti, mette a dimora i primi 15 ulivi.

Giorgio Rossetto

Oggi la sfida è stata vinta: le piante sono diventate 250, che Giorgio cura con passione per ottenere un olio extravergine di grande qualità, dal profumo intenso e dal gusto equilibrato ma deciso.

Le cultivar principali, messe a dimora su un terreno di circa due ettari, sono Leccio del Corno e Leccino, ma sono presenti anche Bianchera, Grignan, Pendolino e varietà locali ricavate da ulivi plurisecolari.

L’Oliveto Rossetto si trova sotto Roca Furà, una cava un tempo utilizzata per produrre macine in pietra. Un luogo immerso nella natura, dove le montagne disegnano panorami incantati che fanno innamorare ed aiutano a rilassare il corpo e la mente.

Raccolta delle olive

All’interno dell’oliveto, tra gli antichi muretti a secco, potete seguire il percorso poetico della scrittrice Silvana Tosatto e godere di una vista eccezionale sulla bassa Valle di Susa.

Giorgio, Silvana e Laura vi invitano a fine maggio e inizio giugno per vedere lo spettacolo della fioritura; l’oliveto è inoltre punto di partenza per numerosi trekking, percorsi in mountain bike e sentieri per raggiungere le falesie e le borgate del versante montano, e vi aspetta per visite guidate su prenotazione.

Propone inoltre attività di fitness: allenamento funzionale e attività sportive all'aperto in forma individuale tenuti da Laura (laureata in scienze motorie), rispettando i protocolli di prevenzione Covid19. Rimettersi in forma è più divertente se fatto in mezzo al verde e tra gli ulivi!

foglie di ulivo