Certosa di Madonna della Losa

La certosa di Madonna della Losa si erge sulle alture che dominano Gravere. La storia della cappella, che si erge nel cuore della borgata su di una splendida balconata naturale da cui si domina tutta la conca di Susa, è legata alla presenza certosina. In questa località, infatti, grazie ad una donazione del conte Tommaso di Savoia, si insediò nel 1189 una delle prime comunità monastiche certosine del Piemonte. 

La cappella antica presenta gli elementi decorativi di maggior pregio: le volte sono infatti affrescate con un ciclo raffigurante i dodici Apostoli, un santo benedettino e un santo vescovo, assegnati dalla critica ad una bottega itinerante che operò sul finire del XIV secolo, oltre che alla Losa, a Lajetto, presso Condove, e a Chianocco. Il ciclo pittorico più antico, danneggiato dalle infiltrazioni d’acqua, fu sostituito nel corso del XVII secolo da un secondo ciclo di analoga iconografia.

Informazioni: info@comune.gravere.to.it -  museo@centroculturalediocesano.it - www.centroculturalediocesano.it  - 

Condividi questa pagina