Museo del Dinamitificio Nobel

Straordinario esempio di archeologia industriale di primo Novecento, il Dinamitificio Nobel di Avigliana fu costruito nel 1873 in una zona collinare posta ai margini del centro abitato. Fornito di energia elettrica e di ferrovia interna collegata con la stazione di Avigliana, era dotato di laboratorio chimico e produceva, oltre agli esplosivi, intermedi chimici, sottoprodotti delle lavorazioni principali, concimi e vernici. Durante l’ultimo conflitto mondiale lo stabilimento fu teatro di bombardamenti e azioni partigiane. La fabbrica ha chiuso i propri battenti negli anni Sessanta.

Il Museo Dinamitificio Nobel si configura come un tassello della memoria collettiva del territorio non solo aviglianese e testimonia le trasformazioni sociali e produttive avvenute negli anni. La struttura, unica nel suo genere, conserva i resti monumentali della più importante fabbrica mondiale di esplosivi degli anni '40. L'ecomuseo è una testimonianza eccellente di archeologia industriale e del rapporto tra sviluppo, territorio e realtà sociale del secolo scorso.

Informazioni: Ufficio Informazioni Turistiche di Avigliana, tel. 011/9311873 - ufficioiat@turismoavigliana.it

Condividi questa pagina