Museo di Arte Religiosa Alpina di Novalesa

Novalesa, antichissimo borgo sito ai piedi del valico del Moncenisio, ha da sempre legato la sua storia a quella della famosa abbazia benedettina, fondata nel 726. Il Museo di Arte Religiosa Alpina è ospitato nei locali della cappella della Confraternita del SS. Sacramento, adiacenti alla seicentesca parrocchiale di Santo Stefano, collocata nel cuore del paese.
Il Museo ospita una straordinaria rassegna di oggetti d’arte, tra i quali un reperto di epoca tardoantica, elementi di statuaria, dipinti e tessuti. La visita, oltre che nei locali rinnovati della Cappella della Confraternita, comprende anche l’adiacente parrocchiale, che ospita tra l’altro preziose tele della scuola del Caravaggio, del Rubens, di Le Moyne e di Daniele da Volterra, trasferite per volontà di Napoleone da Parigi all’ospizio del Moncenisio, e di lì a Novalesa.
Vero e proprio gioiello è l’urna reliquiario di S. Eldrado, abate di Novalesa nel IX secolo, opera di argentiere renano-mosano del XII secolo, la quale presenta numerose similitudini con manufatti analoghi custoditi a Saint Maurice d’Agaune, nel Vallese (Svizzera).

Aperture: agosto: prime tre domeniche, 15-18; durante l'anno visite guidate su richiesta. 

Informazioni: tel.0122/622640 - museo@centroculturalediocesano.it - www.centroculturalediocesano.it

Condividi questa pagina