Precettoria di Sant'Antonio di Ranverso

Situata ai piedi della Valle di Susa e lungo il percorso della Via Francigena, la Precettoria di Sant'Antonio di Ranverso fu fondata nel 1188 dall'Ordine Ospedaliero di S.Antonio di Vienne come luogo di accoglienza per i pellegrini, ma soprattutto come ospedale per i malati di fuoco di Sant'Antonio.

In seguito alla diffusione dell'epidemia di peste della seconda metà del XIV secolo, l'ospedale di Ranverso svolse un ruolo fondamentale per la cura e l'assistenza degli appestati. Il complesso nei secoli fu riadattato più volte, fino all'ultimo intervento a completamento della chiesa comandato alla fine del XV secolo da Jean de Monthenou, che venne nominato commendatario nel 1470. 

All'interno della chiesa numerosi sono gli affreschi realizzati da Giacomo Jaquerio, considerati uno dei capolavori della scuola tardogotica piemontese. Risalenti al secondo decennio del XV secolo raffigurano la Storia della vita di San Biagio, la Madonna in trono tra i santi, la Natività con i santi, le Storie di sant'Antonio Abate. Degno di nota è il ciclo di affreschi della sagrestia raffigurante la vita di Cristo firmato dallo stesso autore che comprende un'Annunciazione, i Santi Pietro e Paolo, l'Orazione nell'Orto, gli Evangelisti sulle vele della volta e, sulla lunetta, la celebre Salita al Calvario.

L'abside conserva inoltre un pregevole polittico di Defendente Ferrari (nella foto in alto). Di origini chivassesi (1480/85  - dopo il 1540), il pittore ebbe una notevole attività nella produzione di pale e polittici a tematica sacra, realizzati con uno stile ricco di preziosismi decorativi e di vivaci colori, che denota influenze derivanti dalla tradizione nordica. L'opera conservata a Sant’Antonio di Ranverso è stata realizzata nel 1531 come voto della città di Moncalieri durante l'epidemia di peste dello stesso anno.

Scopri di più

Sant'Antonio, protettore degli animali: nel suo nome a Ranverso si fondò una precettoria-ospedale

Sacra e Borgo Medievale: lo stretto rapporto di un architetto portoghese con la Valle di Susa

 

Visite: dal mercoledì alla domenica con orario 9-12.30 (ultimo ingresso ore 12) e 13.30-17 (ultimo ingresso ore 16.30)

Informazioni: tel. 011/9367450 (attivo durante l'orario di apertura) - Ordine Mauriziano - ranverso@ordinemauriziano.it

Condividi questa pagina