TURISMO

Negli ultimi anni sempre di più l’intera Valle di Susa si caratterizza come un territorio vocato all’accoglienza e al relax, e riscopre l’arte, la cultura, l’outdoor, l’enogastronomia e gli eventi

Da sempre la Valle di Susa è una delle aree privilegiate per i collegamenti internazionali, grazie ai colli del Monginevro e del Moncenisio. Il Medioevo ne ha sancito il ruolo di primo piano in quanto via di transito di mercanti, eserciti, nobili, uomini di Chiesa e pellegrini che dovevano raggiungere Roma, cuore della cristianità, o Santiago de Compostela, secolare meta religiosa. Nasce così la Via Francigena, che attraversa tutta la Valle di Susa, oggi riscoperta come itinerario sia pedonale che cicloturistico

Il territorio costituisce una forte attrazione per gli sciatori italiani ed europei, con le sue centinaia di chilometri di piste da sci e con una ricca offerta di sport invernali come la discesa, lo snowboard, il fondo, lo sci-alpinismo.

Paesaggi incontaminati fanno invece da cornice, in estate, ad escursioni, arrampicate, passeggiate alla scoperta del patrimonio storico artistico della zona. Tra i percorsi di trekking più impegnativi troviamo la Grande Traversata delle Alpi (GTA), il sentiero Balcone ed il sentiero dei Franchi, che ripercorre il percorso che Carlo Magno e le sue truppe avrebbero seguito nel 773 per aggirare l'esercito dei Longobardi.

La mountain bike è sicuramente il mezzo migliore per scoprire queste montagne che offrono tantissimi percorsi sterrati, tra mulattiere, sentieri e strade militari. In particolare l’alta valle è un vero e proprio paradiso per i bikers, che qui possono cimentarsi in numerose discipline come downhill, free ride e cross country.

Mountain bike