Caprie

A est di Condove sorge Caprie, il cui nome trae origine da quello del Monte Caprasio (oggi Civrari) che la sovrasta. Il territorio di Caprie, attraverso il quale passava la via delle Gallie, si estende sulla sinistra orografica della Dora. Menzionata nel 1029 tra i possedimenti di San Giusto di Susa, nel XVIII secolo passò in feudo ai Somis di Strambino.

La chiesa di San Pancrazio Martire, dalle significative vetrate e dall'altare maggiore settecentesco, venne edificata nel 1726 per intervento del cardinale Carlo Vittorio Amedeo Delle Lanze, abate commendatario di Susa. Tra le borgate che lo compongono si citano Novaretto (visibile nella galleria di foto con il suo laghetto), Celle, Campambiardo e Peroldrado.  

Per maggiori informazioni: Itinerari di Cultura e Natura Alpina - Valle di Susa (ottobre 2010)

Condividi questa pagina